Le nostre ville

Villa Sola Cabiati

Iniziata nel Rinascimento e trasformata in ‘villa di delizia’ nel Settecento , Villa Sola Cabiati è una vera e propria opera d’arte: vi accoglierà nei suoi grandi saloni decorati da opulenti stucchi dei migliori artisti dell’epoca e arredati da collezioni di arazzi, dipinti e ceramiche di inestimabile valore per riportarvi ad epoche in cui la raffinatezza non conosceva limiti.

Una continua ricerca del bello che si estende anche ai giardini affacciati direttamente sul lago, dove la bellissima piscina all’aperto sarà la vostra oasi di relax tra i colori e i profumi di infinite varietà di fiori e piante rare. Se volte rivivere l’atmosfera unica che la storia ha distillato sul Lago di Como, Villa Sola Cabiati è il luogo ideale.

Download the factsheet

Prenota ora

Soggiornare a Villa Sola Cabiati

Situata a pochi minuti dal Grand Hotel Tremezzo, la residenza può ospitare fino a dodici persone. Nelle ali della Villa sei suite, composte ciascuna da un’ampia camera da letto con bagno privato, vi offrono ambientazioni uniche che coniugano lusso del passato e comfort di oggi, e i grandi saloni riccamente decorati saranno a vostra disposizione in totale privacy.

A coronamento della residenza, verso il lago si estendono meravigliosi giardini all’italiana mentre il parco retrostante cela una splendida piscina all’aperto dove passerete indimenticabili momenti di relax.

Sarà a vostra disposizione uno staff dedicato, inclusi un Villa Manager, maggiordomo e personale di servizio per tutta la durata del soggiorno, che vi garantiranno la stessa ospitalità a cinque stelle del Grand Hotel Tremezzo con un tocco di ulteriore esclusività.

Un’esperienza da ricordare per tutta la vita.

Eventi speciali a Villa Sola Cabiati

Per tutta la sua lunga storia Villa Sola Cabiati è stata rinomata per i suoi raffinati ricevimenti. Le sale riccamente decorate e i rasserenanti giardini all’italiana, che si rispecchiano nelle mille sfumature delle acque del lago, incantano da sempre ospiti di tutto il mondo, lasciandoli senza parole.

Un fascino che persiste inalterato ancora oggi.

Stupite i vostri ospiti celebrando un matrimonio, anniversario, compleanno o un’altra occasione speciale in una delle più belle residenze sul Lago di Como. Il pergolato nello spettacolare giardino all’italiana può ospitare una cena placé fino a 180 persone, un party a bordo piscina per cento persone in piedi, o una cena intima a lume di candela per 80 ospiti selezionati: qualunque sia il vostro sogno, noi lo realizziamo. Completo di cucina gourmet, massima cura nel servizio e ambientazioni uniche del lago.

Location

Villa Sola Cabiati vi offre una location senza confronti in uno degli angoli più belli del lago, di fronte a un panorama unico come quello di Bellagio. A soli cinque minuti in auto o in barca dal Palace, grazie alla vicinanza al Grand Hotel Tremezzo gli ospiti della residenza potranno utilizzarne i servizi con la massima comodità, inclusa la premiata T Spa e i suoi diversi bar e ristoranti. La Villa è anche il punto di partenza ideale per esplorare i famosi giardini e ville lungo il lago, molte delle quali sono a breve distanza sia via terra, sia via lago.

Storia e architettura

Costruita nel Sedicesimo secolo, la Villa fu acquistata dai duchi Serbelloni nel Settecento per farne la loro dimora estiva. In un’epoca di ricercata raffinatezza, i duchi non badarono a spese per rendere la villa la più spettacolare del Lago di Como.

La facciata venne ridisegnata in stile neoclassico e furono aggiunte le due ali laterali, le maestose scalinate, i balconi in marmo e le caratteristiche persiane blu che richiamano le acque del lago. Vennero chiamati alcuni tra i più grandi artisti dell’epoca per decorare i saloni e le camere con elaborati stucchi e affreschi che ancora oggi caratterizzano gli ambienti.

All’esterno venne realizzato un grande giardino all’italiana con quattro parterre fioriti, completati da un romantico approdo in pietra e da un grande cancello in ferro battuto .
Come segno del loro attaccamento alla Villa, i Serbelloni fecero scolpire sopra all’entrata il motto Villulae Quietem, ‘la quiete di una piccola villa’.

Una dichiarazione d’intenti valida ancora oggi come allora.