Grand Hotel

111 anni di Grand Hotel Tremezzo

Quest’anno è speciale perché il sogno, la memoria e anche la matematica sono dalla nostra parte. Quest’anno il Grand Hotel Tremezzo festeggia 111 anni e non importa come vorremmo leggere questa data straordinaria, da sinistra, da destra, cambiando l’ordine dei numeri. Il risultato sarà sempre lo stesso: più di un secolo di eleganza e meravigliosa ospitalità italiana. Più di un secolo di storie che hanno portato il mondo nel nostro albergo e hanno portato nel mondo il fascino di una vacanza sul Lago di Como.

Era il 10 luglio 1910 quando venne festeggiata l’apertura del Grand Hotel Tremezzo. Poche settimane prima erano state smontate le impalcature, e lo splendido Palace era apparso in tutta la sua magnificenza. Un trionfo dello stile Liberty. Nel diario della “nostra” Mariuccia Gandola, figlia di Enea e Maria, fondatori del Grand Hotel Tremezzo, si leggono pagine bellissime in quei giorni di fervore. Era tutto un correre da un piano all’altro, dalle suite ai saloni, dai giardini alle cucine, dove lo chef Merlini, allora una celebrità, dava gli ultimi tocchi al menù.

Al banchetto d’inaugurazione avrebbero partecipato cinquecento ospiti. Ma poche ore prima dell’arrivo dei primi invitati, la signora Gandola aveva voluto scattare una fotografia ricordo e aveva radunato intorno a sé la sua famiglia e la famiglia del personale. Un unico grande affetto. 

Così accanto a Mariuccia e a suo fratello Giovanni, e ai genitori, avevano preso posto il portiere di giorno, quello di notte, e l’intera brigata di cucina, chef, sous chef, légumier, rôtisseur, poissonnier, potager, saucier e naturalmente il pâtissier, che aveva creato un vero capolavoro, una riproduzione perfetta, e dolcissima, del Grand Hotel Tremezzo. Chiudeva il gruppo Doc, l’amatissimo cane di Mariuccia, protagonista di tante passeggiate lungo le rive del Lago e su per le montagne che si specchiano su queste acque incantevoli.

Sono passati 111 anni e possiamo dire che nulla è cambiato di quell’atmosfera di festa e di gioia, quel piacere di attendere gli ospiti e di offrire loro la felicità di giornate indimenticabili. Anche quest’anno la grande famiglia del Grand Hotel Tremezzo ricorderà insieme ai suoi ospiti l’inizio di questa magnifica avventura, di questo viaggio nello splendore di uno dei paesaggi più belli d’Italia e di uno degli alberghi che meglio ha interpretato lo stile, la luce, il profumo, la leggerezza di un simile paradiso. E anche quest’anno, omaggio alla tradizione, verrà scattata la fotografia che riunisce, presenta e festeggia la grande famiglia del Grand Hotel Tremezzo. Un brindisi, allora, per questi 111 anni e i prossimi che verranno. E che il sogno, i ricordi e i numeri continuino a creare meraviglie in ogni momento trascorso nell’euforia del Grand Hotel Tremezzo e della sua eterna Belle Époque.