Passeggiate

Il Lago di Como è un luogo meraviglioso da scoprire e percorrere a piedi. La zona offre una serie di itinerari indimenticabili, che vanno da tranquille passeggiate lungo la riva del lago o nei parchi delle ville, con possibilità di picnic nei piccoli borghi, a escursioni più impegnative in montagna che necessitano di una guida privata.

Greenway del Lago di Como

Scoprite i diversi aspetti del territorio lungo la Greenway del Lago di Como, una passeggiata dolce che parte da Colonno e giunge a Cadenabbia di Griante, passando per Sala Comacina e Tremezzina. L’itinerario si snoda in parte lungo il lago e in parte appena sopra gli abitati, in modo da mostrare i borghi storici, i paesaggi di lago, gli scorci rurali, le ville e i giardini di pregio.

Il percorso è diviso in cinque tratti, e potete percorrerlo interamente o solo nella parte che vi ispira di più.

San Martino

Appollaiata sulla cima di una montagna rocciosa, la chiesa di San Martino sembra sia caduta dal cielo. Lasciate gli eleganti ambienti del Grand Hotel e avventuratevi in mezzo alla natura incontaminata: un senso di calma si impossesserà di voi. Arrampicatevi fino alla cima e godetevi la ricompensa: il panorama più spettacolare.

L’organizzazione dell’attività da parte del concierge necessita di 12 ore di preavviso.

Sacro Monte di Ossuccio

Situato sul lato occidentale del lago, di fronte all’Isola Comacina, il Sacro Monte di Ossuccio è un luogo di grande bellezza e valore culturale, dal 2003 patrimonio dell’UNESCO. Partendo dal paese di Ossuccio, seguite le 14 cappelle che compongono la Via Crucis fino alla chiesa barocca della Madonna del Soccorso.

Gli escursionisti esperti possono quindi continuare la ripida salita verso la romanica Abbazia di San Benedetto in Val Perlana, un luogo ricco di spiritualità un tempo abitato da un eremita.

L’organizzazione dell’attività da parte del concierge necessita di 12 ore di preavviso.

Chilometro della Conoscenza

Con partenza da Como, il Chilometro della Conoscenza costeggia la sponda occidentale del lago per poco più di un migliaio di metri. Aperto solo la domenica, il sentiero vi porta alla scoperta di un piacere di solito proibito: i giardini di tre delle più belle ville del lago, Villa Olmo, Villa Sucota e Villa del Grumello.

È una piacevole passeggiata, che permette di godere dell'arte contemporanea in mostra per gentile concessione della Fondazione Ratti e intravedere l’azzurro del lago.